Giovedì 14 marzo conferenza stampa a Montecitorio

Presenteremo le nuove disposizioni di legge in vigore dal 16 marzo in tema di tutela degli acquirenti di immobili in costruzione giovedì 14 marzo.

Qui il testo del comunicato stampa.[2019-03-14]com_stampa

Annunci

In commissione Senato prorogato il Fondo di altri dieci anni!

Nella discussione del decreto Milleproroghe 2016 ieri è stato approvato in Commissione Affari Costituzionali l’emendamento:
6-bis. All’art. 17, comma 2 del decreto legislativo 20 giugno 2005, n. 122, le parole “quindici anni” sono sostituite dalle seguenti: “venticinque anni”.

Firmatari:

Mattesini, Margiotta, Stefano Esposito, Spilabotte, D’Adda, Pezzopane, Giacobbe, Pagliari, Fasiolo, Cuomo.

 

 

Il comunicato stampa dell’on. Cimbro a seguito della risposta governativa alla sua interpellanza

Ecco il testo del comunicato stampa dell’on. Eleonora Cimbro a seguito della risposta data dal Governo alla sua interpellanza.

Sono tornata nuovamente su una questione che sto seguendo, insieme con altri deputati, fin dall’inizio dell’attuale legislatura: la tutela degli acquirenti di immobili, in caso di fallimento dell’azienda costruttrice. Oggi, attraverso un’interpellanza urgente presentata in aula, abbiamo ribadito la necessità di modificare l’impianto sanzionatorio nei confronti delle ditte che non applicano la normativa vigente: il 70% delle nuove costruzioni viene infatti venduto senza la garanzia fideiussoria imposta dalla legge.

Nella risposta, il Ministro ha ricordato come siano state depositate ben cinque proposte di legge sul medesimo tema; di una in particolare, l’iter è stato avviato al Senato. Sarà nostro impegno assicurarci che la discussione sull’atto proceda, incontrandoci prossimamente con i membri della Commissione incaricata dell’esame della proposta, e con il relatore: l’obiettivo è portare a casa il risultato entro la fine della legislatura.

È interesse anche dei costruttori che questa legge venga discussa e approvata: ponendo la necessità per il costruttore di essere considerato «garantibile», la garanzia fideiussoria stimola il miglioramento della qualità imprenditoriale, diminuendo così il rischio di default.

Chiederemo pertanto un incontro al Presidente dell’ANCE De Albertis, per invitarlo a una riflessione su questo tema, che siamo certi riterrà anche lui di primaria importanza.

Qui l’estratto del Resoconto stenografico della seduta di oggi, 1 aprile, sull’interpellanza a prima firma on. Eleonora Cimbro. A partire dalla seconda pagina.

Ieri sera è stato approvato l'emendamento!!!!

Con la conversione in legge del decreto «sblocca Italia» le famiglie alle quali CONSAP ha respinto la domanda di ammissione al Fondo in quanto vittime di «esecuzioni giudiziarie» e non di «procedure concorsuali» potranno essere riammesse alle provvidenze del Fondo!!!!
Un risultato che dobbiamo innanzitutto alla costante dedizione, ai limiti della caparbietà, di Marco Magni, vicepresidente di ASSOCOND-CONAFI; alla supervisione tecnico-giuridica di Franco Casarano e di Simona Bezzi e di un manipolo trasversale di deputate e deputati, senatrici e senatori.
Particolarmente attiva e partecipe alle sorti dell’emendamento, e non dall’ultima fase, l’on. Eleonora Cimbro e il sottosegretario Umberto Del Basso De Caro a cui va il nostro sentito ringraziamento.
Per quanto mi riguarda, visto che un blog è più di una cronaca asettica, non posso che esprimere la felicità di lavorare con delle persone il cui valore morale ed etico, oltre che tecnico, non è espressione di un mero interesse transitorio ma comportamento abituale.

Prosegue il cammino dell'emendamento che estende l'accesso al Fondo

Ieri 23 ottobre 2014, la Camera dei Deputati ha approvato con voto di fiducia
ARTICOLO UNICO DEL DISEGNO DI LEGGE DI CONVERSIONE NEL TESTO DELLA COMMISSIONE del Decreto 12 settembre n.133 contenente la modifica al d.lgs. 122/05.
Questo l’estratto del verbale di approvazione alla Camera dell’art.di interpretazione certa comma 2 art. 13. L’emendamento è in seconda pagina, 90 del testo originale.