Salvare i falliti o le famiglie coinvolte?

Via la parola fallimento: se va male, c’è un’altra possibilità, così titola il «Corriere della Sera».
Tutto bene, via le gogne, a tutti la possibilità di rifarsi una vita, magari dopo averla distrutta agli altri, ma va bene lo stesso, come si dice a Milano, ciapa i stess.
Dare la possibilità di riprovarci ai falliti del settore costruzioni civili? Ma in questo disgraziato comparto che solo la decenza della lingua può chiamare ancora industriale, non c’è praticamente fallito che non ci riprovi!!! E i risultati sono sotto gli occhi di tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...