Pro memoria per il decreto sui rogitati

Pro memoria per il decreto sui rogitati (coloro che hanno dovuto pagare di nuovo la casa perché il costruttore non aveva estinto il mutuo).
Costoro per effetto di una «o» al posto di una «e» al comma f dell’art. 3 della legge 210, non hanno potuto accedere alle prestazioni del fondo.
Il Parlamento, martedì 14 (ore 16) discuterà sul complesso degli emendamenti riferiti al disegno di legge di conversione n. 6259 – Conversione in legge del decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 4, recante misure urgenti in materia di organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione (da inviare al Senato – scadenza: 12 marzo 2006): in questo disegno è compresa la correzione all’errore. Pertanto la settimana prossima si saprà se l’emendamento verrà approvato o meno e quindi l’errore corretto.

Annunci