Svolta nella vicenda del fallimento San Gaudenzio/Sfi a Novara

Scrive Antonino Salerno:

«Il Comune, dietro richiesta di ASSOCOND CONAFI Piemonte, convocherà tutte le famiglie novaresi coinvolte nel fallimento San Gaudenzio/Sfi, alla presenza dei rappresentanti regionali Assocond/Conafi, Antonino Salerno e avv. Alessandro Re, dell’ufficio fallimenti immobiliari della Regione Piemonte, nella persona della dott.ssa Laura Schutt Scupolito, del curatore fallimentare, dott. Albertinazzi, dell’assessore al bilancio del Comune, dott.ssa Silvana Moscatelli, del presidente del Consiglio comunale e dei rappresentanti della maggioranza e dell’opposizione, allo scopo di spiegare alle vittime la delicata situazione giuridica in cui sono venute a trovarsi, superare le diffidenze reciproche, creare unità e formare un comitato forte e rappresentativo di tutti, in grado sia di coordinare le prossime azioni da intraprendere che di preparare una proposta condivisa da sottoporre alla procedura.
Che un’amministrazione si faccia parte attiva fin da questa prima fase ci pare una novità rimarchevole cui va il nostro plauso. Alla Città chiederemo anche di intervenire, attraverso gli strumenti che riterrà possibili ed opportuni, per sostenere le famiglie nello sforzo finanziario cui saranno, purtroppo, chiamate.
Per Assocond/Conafi: Antonino Salerno»

Annunci

Pro memoria per il decreto sui rogitati

Pro memoria per il decreto sui rogitati (coloro che hanno dovuto pagare di nuovo la casa perché il costruttore non aveva estinto il mutuo).
Costoro per effetto di una «o» al posto di una «e» al comma f dell’art. 3 della legge 210, non hanno potuto accedere alle prestazioni del fondo.
Il Parlamento, martedì 14 (ore 16) discuterà sul complesso degli emendamenti riferiti al disegno di legge di conversione n. 6259 – Conversione in legge del decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 4, recante misure urgenti in materia di organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione (da inviare al Senato – scadenza: 12 marzo 2006): in questo disegno è compresa la correzione all’errore. Pertanto la settimana prossima si saprà se l’emendamento verrà approvato o meno e quindi l’errore corretto.

Paginata della «Gazzetta del Mezzogiorno»

Importante paginata della «Gazzetta del Mezzogiorno» di ieri, 5 gennaio 2006 , sulla costituzione ufficiale di ASSOCOND-CONAFI Puglia e Basilicata.
Gli articoli sono di Carmela Formicola, che ringraziamo per l’attenzione e la professionalità che ha riservato al problema.
Inutile dire che ogni sezione regionale dovrebbe cercare di riscuotere la medesima attenzione dagli organi di stampa, tanto più che si avvicina la data di entrata in vigore del regolamento del Fondo di indennizzo per le vittime dei fallimenti, all’assistenza dei quali ASSOCOND-CONAFI è direttamente e totalmente impegnata.