Fondo di solidarietà per i soci Coop. Casa Lazio

LAZIO: DIONISI FIRMA PDL FONDO SOLIDARIETÀ CASE PER SOCI COOP=
Roma, 13 mag. – (Adnkronos) – Dopo l’approvazione dell’istituzione del fondo di solidarietà per i soci delle cooperative coinvolti in dissesti finanziari, con uno stanziamento di 50 milioni di euro, l’assessore all’Urbanistica e Casa del Lazio, Armando Dionisi, ha firmato la proposta di legge che permette ai soci delle cooperative edilizie in difficoltà economiche di per poter usufruire di interventi straordinari.
«La legge – ha affermato Dionisi – stabilisce che potranno beneficiare del fondo i prenotatari, i promettenti acquirenti e locatari della prima casa di abitazione con i requisiti dell’edilizia agevolata e potranno ottenere un contributo a fondo perduto e un mutuo agevolato. La legge inoltre consisterà di due articoli e, appena avremo avuto un quadro complessivo delle diverse situazioni interverremo con provvedimenti amministrativi più snelli ed adattabili, per fissare i criteri per considerare le problematiche dei singoli beneficiari».
La proposta potrà essere esaminata dalla Giunta entro il mese di maggio ed è aperta a tutti i contributi ed i suggerimenti dei gruppi consiliari. «Con l’istituzione del fondo e con la proposta di legge, oltre che con il numero verde e la proposta di unità di crisi del presidente Storace – ha concluso l’assessore – stiamo operando con determinazione affinchè sulla base di un dettagliato quadro delle esigenze, siano concretamente tutelati tutti quei cittadini di modesta condizione, affinchè non perdano i risparmi con i quali desideravano realizzare il diritto alla casa, bene primario per le loro famiglie».
(Ala/Pe/Adnkronos)
13-MAG-04 19:18

Torneremo, con una presa di posizione ufficiale, su questa iniziativa della Regione Lazio. Ma un’osservazione va fatta a caldo: non siamo d’accordo sulla limitazione dei contributi a coloro coloro che vantano i requisiti dell’edilizia agevolata. Forse che chi ha qualche soldo merita il furto più di chi ha meno disponibilità economiche? Le coperture e le tutele devono valere per tutti i cittadini. Molte cooperative del Consorzio, ad esempio, non sono comprese nei piani di edilizia agevolata… e allora? Devono perdere i soldi?
In più, non è chiaro se vengono incluse o meno dal provvedimento tutte le almeno 3000 famiglie che negli anni passati hanno in Lazio già perso soldi e casa. Tutti figli della serva?
Ma ne riparleremo.

Annunci